Come arredare il soggiorno?

Consigli per arredare

La parola chiave è personalizzazione: dallo stile ai colori, dalle forme ai materiali passando per accessori e complementi...

Nell'articolo che segue ti segnaliamo alcuni degli elementi che riteniamo indispensabili per arredare il soggiorno per creare un'atmosfera accogliente ed elegante ma allo stesso tempo pratica e funzionale. Ogni cosa deve trovare la giusta collocazione per organizzare al meglio lo spazio senza rinunciare al comfort.
Si può partire dalla scelta di un unico stile (classico, moderno, contemporaneo,di design, country, etnico...) o da un mix perfetto fra questi. Per evitare confusione però, se non hai le idee ben chiare, ti consigliamo di rivolgerti a un rivenditore Scavolini che saprà senza dubbio capire le tue esigenze e progettare la soluzione più adatta.

Pareti attrezzate, mobili per soggiorno, divano e poltrone ma anche tende, luci, tappeti, quadri...

insomma, tutto ciò che serve per l'arredamento del tuo soggiorno!

Mixando creatività e fantasia può nascere un progetto spettacolare per il tuo living.
I programmi Scavolini per arredare il soggiorno ti offrono numerose opportunità per creare soluzioni personalizzate in fatto di forme, colori, materiali e finiture. Puoi scegliere tra pareti attrezzate componibili con schienali e mensole, vani a giorno e mobili contenitori, scrivanie integrate per lo studio...sbizzarrendoti nell'accostamento di pieni e vuoti, elementi sospesi, linee geometriche e tratti minimali. 

Se non ti piace l'idea della parete attrezzata puoi scegliere una semplice base a terra con elementi contenitivi come cestoni che può servirti come base d'appoggio per la TV a cui abbinare una vetrinetta per sfoggiare tutti i tuoi ricordi, una libreria o delle mensole.

In ogni caso, in fase di progettazione, pensa sempre a come vivi questo ambiente della casa per scegliere e posizionare ogni singolo elemento coerentemente con le tue abitudini ed esigenze; in questo modo creerai uno spazio funzionale e ben organizzato.

Ora passiamo alla scelta del divano da abbianare a poltrone e pouf (se lo spazio ce lo permette!) e tavolinetti come piano d'appoggio per avere tutto a portata di mano nel momento di maggior relax della giornata.
 
Regola numero 1: privilegia la comodità! Fai particolare attenzione al tipo di imbottitura (sintetica o naturale; nota bene, le imbottiture di seduta e schienale è diversa la prima deve essere avvolgente ma non deve farti sprofondare e la seconda più morbida), alla larghezza della seduta (deve consentirti di appoggiare i piedi a terra per alzarsi comodamente senza caricare troppo la schiena) e all'altezza dello schienale (di norma l'altezza ideale coincide con quella della colonna vertebrale).
La scelta del rivestimento (tessuto, pelle o ecopelle) è una questione di comfort, resistenza ed estetica: anche l'occhio vuole la sua parte quindi abbina il divano al resto dell'arredo del soggiorno!

Dopo aver studiato la collocazione ideale per gli elementi essenziali puoi passare alla scelta dei complementi che meglio si coordinano con il resto dell'arredamento del living.

Quadri, fotografie, luci, tappeti, tende, vasi, svuotatasche...e tanto altro ancora.  Erroneamente spesso si considerano come semplici oggetti che fanno da cornice all'ambiente; invece sono proprio i complementi a caratterizzarlo, a valorizzarne alcuni elementi e a conferirgli quell'area di accoglienza e intimità.  A volte sono veri e propri pezzi di design classico o moderno che imprimono il proprio stile all'ambiente.

Divertiti a scegliere e posizionare tutti gli accessori che ti piacciono!