Come riorganizzare la dispensa

Vivere la casa

Qualche consiglio per migliorare il contenimento

Dov'è il mestolo? Perché il sale grosso non è accanto a quello fino?
Quante volte ti sei fatta queste domande?
Per migliorare la tua vita in cucina ci vuole prima di tutto ordine.
Lavorare bene e in modo veloce vuol dire sapere dove sono gli ingredienti e ritrovare sempre tutti gli utensili.
Ecco come riorganizzare in modo funzionale la dispensa.

Inizia l'operazione con un pensile alla volta, partendo da quelli più alti

Svuota gli spazi da tutti i prodotti e gli accessori che contengono, appoggiandoli sul tavolo

1. Svuota gli spazi di contenimento

Sistemare la tua dispensa vuol dire prendersi un po' di tempo per cambiare ordine alle cose.
Inizia l'operazione con un pensile alla volta, partendo da quelli più alti.
Svuota gli spazi da tutti i prodotti e gli accessori che contengono, appoggiandoli sul tavolo, e pulisci le mensole con il prodotto adatto al tipo di materiale di cui sono fatte.

2. Censisci i prodotti
Controlla gli oggetti che hai trovato negli spazi di contenimento: cerca di valutare se sono accessori utili alla tua vita in cucina e, in caso contrario, posizionali in altro luogo.
Sfrutta l'opportunità anche per selezionare cosa tenere e cosa buttare.
Elimina i cibi scaduti o quelli che sai già di non utilizzare, magari donandoli a qualche opera di beneficenza.
Fai la stessa cosa con quei complementi - bicchieri, piatti e posate - che difficilmente ti serviranno.
3. Riposiziona il tutto con razionalità
Dopo il 'censimento' puoi riordinare gli oggetti nella dispensa.
Prima di farlo, raggruppa le cose simili: spezie con spezie, cereali con biscotti, pasta con pasta e accessori per la preparazione dei pasti.
Questo ti aiuterà a ricollocarli in modo funzionale e coerente.
Anche la visibilità è fondamentale: cerca di appoggiare gli oggetti più grandi dietro a quelli piccoli, lasciando un po' spazio tra l'uno e l'altro in modo che siano facilmente accessibili.
In questo modo saprai sempre di cosa sei provvisto ed eviterai di comprare prodotti che hai già.
4. Scegli lo spazio giusto per ogni cosa
I piccoli elettrodomestici e i complementi ingombranti vanno collocati negli spazi sotto il top.
Nella parte più alta della scaffalatura interna dei pensili vanno invece sistemati accessori usati raramente, come i servizi di piatti migliori.
Piatti e bicchieri di uso quotidiano vanno disposti in uno spazio facilmente accessibile, non troppo alto e abbastanza vicino alla zona pranzo.
Le pentole invece solitamente vanno sotto il top in modo da non diventare pericolose in caso di caduta.
Temi e prodotti correlati
Scopri altri articoli legati a queste tematiche e i prodotti di cui abbiamo scritto
Iscriviti alla newsletter
Vuoi ricevere direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica newsletter sul mondo Scavolini?