Ki, la cucina "nascosta"

Design & Style

Un contenitore esclusivamente bianco e una mensola in legno dalla pura essenzialità...

"Il concetto fondamentale, l’idea che sta alla base di questa cucina è di nasconderla con due elementi perché la cucina è, invece, sempre piena di così tanti oggetti: nasconderla per mezzo di mensole di legno e di contenitori bianchi. Per creare maggiore spazio, per avere un colpo d’occhio particolare, insomma creare qualcosa che sia diverso dalle altre cucine. L’abbiamo chiamata KI che significa vasca o contenitore in giapponese, ma anche legno. Così il concetto KI descrive sia il contenitore bianco sia le mensole in legno. Con un’unica parola". Con queste parole Oki Sato - alla guida dello studio di design giapponese Nendo - descrive il nuovo progetto semplice, elegante, equilibrato che esprime un’assoluta libertà compositiva e soddisfa il desiderio di vivere lo spazio cucina con gusto minimale ed estremamente contemporaneo.

Massima uniformità cromatica e compositiva, design, qualità dei materiali e attenzione ai dettagli per interessanti soluzioni estetica, perfette nelle composizioni a vista sul soggiorno.
Per la nuova cucina Ki sono stati studiati tratti distintivi davvero interessanti che potenziano il gusto minimale ed estremamente contemporaneo del modello:
 
> una gamma esclusiva di decorativi, morbidi al tatto, che prevede due nuances effetto legno (Olmo Hono e Olmo Kuuki)
> due profili per i piani di lavoro: inclinato a 45° (KI 4.5) per esaltare le forme pulite e razionali delle composizioni e squadrato (KI 9.0)
> maniglia a tutta altezza in acciaio inox
> fianco con gola

I contenitori hanno un ruolo determinante nella cucina Ki: appoggiati alle mensole in alternativa anche ai classici pensili donano un’inconfondibile stile e aiutano a tenere in ordine la cucina, personalizzandola in maniera davvero inaspettata.

Un inedito e importante elemento di personalizzazione è costituito dal gruppo rubinetteria (finitura inox satinato) e relativo lavello, realizzato in Cristalplant, che replica il codice espressivo dei contenitori, in linea con lo stile della cucina KI.

Un equilibrio naturale di forme e materie.
Un nuovo disegno dalle linee morbide per il piano altezza tavolo Mizu, in decorativo Olmo Kuuki, che abbraccia lo spazio della convivialità quotidiana.

La scocca del piano cottura in Cristalplant, su disegno esclusivo, si presenta come monoblocco compatto dalla forma accogliente, appoggiato semplicemente sul piano laminato Olmo Hono. In perfetta armonia con il lavello.

Stesso design minimalista, pulito e naturale per la cappa isola Ki che riprende lo stile dei contenitori bianchi. Da abbinare alla cucina anche la cappa che che scompare incassata a soffitto.

Le applique su disegno esclusivo in metallo verniciato bianco, posizionate in prossimità della zona operativa, creano un gioco di luci ed ombre che propongono atmosfere calde e intime in cucina.

Temi e prodotti correlati
Scopri altri articoli legati a queste tematiche e i prodotti di cui abbiamo scritto
Iscriviti alla newsletter
Vuoi ricevere direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica newsletter sul mondo Scavolini?