Tende per interni: tessuti e colori

Consigli per arredare

Consigli per trovare la soluzione giusta per voi

Le tende da interno sono importanti complementi per la casa, da arredare però con la giusta consapevolezza.
Oltre a tipi di installazione e montaggio, è importante conoscere anche le tipologie di tessuti e colori.

I tessuti sintetici sono più robusti e resistono maggiormente al calore e all'umidità.

Richiedono una minore manutenzione e hanno un prezzo più conveniente.

Le tende possono essere composte da fibre naturali (es. cotone, lana e seta), artificiali (es. viscosa) o sintetiche (es. nylon, poliestere).
I tessuti sintetici sono più robusti e resistono maggiormente al calore e all'umidità.
Richiedono una minore manutenzione e hanno un prezzo più conveniente.
Sono anche più leggeri, trasparenti e convenienti in termini di prezzo rispetto a quelli naturali: questi ultimi hanno fibre più pregiate, ma anche più delicate e coprenti, che lasciano filtrare meno i raggi solari.

Se il locale non è molto luminoso, meglio preferire quindi stoffe a trama larga e chiare.
Al contrario, se si vuole schermare la troppa luce proveniente dalla finestra meglio optare per fibre naturali che, oltre a garantire protezione, consentono anche un'ampia possibilità di scelta di materiali e cromie.
I colori neutri sono più facili da abbinare, anche nel caso di un nuovo arredamento.
La tenda bianca è un classico, sta sempre bene e dona una luce limpida, leggermente fredda.
Scegliere invece tonalità più accese o fantasie richiede maggiore attenzione, per valutare bene l'accostamento coi colori presenti nell'ambiente.
Esistono in commercio molti tessuti colorati, non troppo pesanti, che lasciano filtrare la luce dandole delicati riflessi colorati.
Temi e prodotti correlati
Scopri altri articoli legati a queste tematiche e i prodotti di cui abbiamo scritto
Iscriviti alla newsletter
Vuoi ricevere direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica newsletter sul mondo Scavolini?