Una questione di numeri

Progettazione

Ecco quali sono i centimetri giusti che garantiscono un movimento sempre perfetto.

Per evitare di avere una cucina nuova in cui manca lo spazio per muoversi occorre fare molta attenzione in fase di progettazione.
Il triangolo di base

La cucina e' una questione di numeri. La composizione più usata in cucina è il triangolo di lavoro, secondo il quale le tre zone di preparazione dei pasti (cottura, lavaggio e conservazione) si trovano ai vertici di questa  immaginaria figura.
Tendenzialmente ogni lato deve essere compreso tra 120 e 300 cm., ogni altro elemento aggiuntivo va inserito a questa stessa distanza e non devono esserci elementi che intralciano il triangolo.
Rispettare questi principi consente di aumentare la funzionalità dell'ambiente, soprattutto per chi ci lavora ogni giorno: troppa distanza può causare una dispersione di energie, poiché costringe a continui movimenti da una parte all'altra della cucina. Se invece i tre punti sono troppo vicini, si lavora in modo scomodo e poco sicuro.

Appunti per le zone di preparazione

Se la cucina ha un solo lavandino, questo va posizionato tra il frigorifero e il piano cottura. Il piano di lavoro va inserito accanto al lavandino e deve essere profondo almeno 60 cm. e largo 90. Quello di cottura deve prevedere, ai suoi lati, una parte libera di almeno 30 cm. In generale è utile tenere sgombro uno spazio di almeno 75 cm. di profondità e 120 di larghezza davanti a lavello, lavastoviglie, piano cottura e frigorifero. Allo stesso modo, lavello o piano di cottura vanno collocati almeno a 40 cm. dagli angoli, così da non urtare con gomiti o pentole.

 

Conservazione

Per migliorare i movimenti, i pensili vanno posizionati a circa 120/140 cm dal pavimento..
La loro profondità deve essere sempre inferiore a quella delle basi, per non rischiare di urtarvi con la testa.
La misura media si aggira intorno ai 35 cm., considerando una profondità standard della base sui 60 cm.

 

Temi e prodotti correlati
Scopri altri articoli legati a queste tematiche e i prodotti di cui abbiamo scritto
Iscriviti alla newsletter
Vuoi ricevere direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica newsletter sul mondo Scavolini?