Controlli di qualità

Controlli Qualità

La Scavolini, sempre attenta alla qualità dei prodotti forniti al consumatore, adotta una serie di accorgimenti al fine di garantire le caratteristiche del proprio prodotto.

Alcune caratteristiche possono essere verificate con specifici controlli ed utilizzando gli strumenti appositi.

Invece, al fine di verificare le caratteristiche prestazionali dei prodotti/materiali occorre eseguire specifiche prove di laboratorio. Scavolini esegue oltre 500 prove di laboratorio ogni anno su prodotti e materiali.

Tali prove sono eseguite sia internamente, presso il proprio attrezzato laboratorio di prove, che esternamente, presso importanti e qualificate strutture di prova; principalmente il Laboratorio Prove Qualità del COSMOB.

Tra le caratteristiche dei prodotti/materiali che il Gruppo Scavolini tiene sotto controllo si possono menzionare: il controllo sulla bassa emissione di formaldeide dei pannelli e dei prodotti verniciati, la resistenza delle superfici alla luce e all’azione di vari prodotti liquidi, la resistenza dei pannelli all’acqua  e al calore per i bordi e per le superfici, la resistenza delle cerniere all’apertura delle ante e alla nebbia salina e dell’apertura cassetti, la resistenza delle sedie, dei tavoli, delle vernici e delle ante in legno al ciclo umido-secco.

Per verificare alcune delle prove che nello specifico Scavolini adotta sui propri prodotti prova a cliccare nelle parti della cucina sotto esposta e vedrai alcune delle prove che vengono effettuate.

Verifica alcune delle prove adottate da Scavolini cliccando nelle zone della cucina riportata sotto:

Struttura
EN 317 Determinazione del rigonfiamento dello spessore dopo immersione in acqua UNI 10460 Determinazione della resistenza dei bordi all'acqua
UNI 9242 Determinazione della resistenza dei bordi al calore EN 717-2 Determinazione del contenuto di formaldeide. Metodo di analisi del gas
UNI EN 12720 Determinazione della resistenza delle superfici ai liquidi freddi Prova Interna Valutazione della resistenza dei bordi al vapore
Piano
EN 317 Determinazione del rigonfiamento dello spessore dopo immersione in acqua UNI 10460 Determinazione della resistenza dei bordi all'acqua
UNI 9242 Determinazione della resistenza dei bordi al calore EN 717-2 Determinazione del contenuto di formaldeide Metodo di analisi del gas
UNI EN 12722 Valutazione della resistenza delle superfici al calore secco UNI EN 12720 Valutazione della resistenza delle superfici ai liquidi freddi
Antine
EN 717-2 Determinazione del contenuto di formaldeide Metodo di analisi del gas UNI EN 12720 Valutazione della resistenza delle superfici ai liquidi freddi
UNI 9429 Determinazione della resistenza delle superfici agli sbalzi di temperatura
Mensola
UNI 10460 Determinazione della resistenza dei bordi all'acqua UNI 9242 Determinazione della resistenza dei bordi al calore
UNI EN 12720 Valutazione della resistenza delle superfici ai liquidi freddi
Cerniera
UNI ISO 9227 Prove di corrosione in atmosfere artificiali - Prove di nebbia salina UNI EN 16122 Mobili contenitori domestici e non domestici - Metodi di prova per la determinazione di resistenza, durabilità e stabilità
Guida cassetto
UNI EN 16122 Mobili contenitori domestici e non domestici - Metodi di prova per la determinazione di resistenza, durabilità e stabilità
Tavolo
UNI EN 1730 Par. 6.4 Prova di fatica orizzontale
Antine
EN 317 Determinazione del rigonfiamento dello spessore dopo immersione in acqua UNI 10460 Determinazione della resistenza dei bordi all'acqua
UNI 9242 Determinazione della resistenza dei bordi al calore Prova Interna Valutazione della resistenza dei bordi al vapore
Maniglia
UNI ISO 9227 Prove di corrosione in atmosfere artificiali - Prove di nebbia salina
Sedia
UNI EN 1728 Par. 6.7 Prova di fatica combinata per sedile e schienale
Antine
UNI EN ISO 2409Prova di quadrettatura UNI 9428 Resistenza alla graffiatura
UNI 15187Valutazione degli effetti ell’esposizione alla luce Prova Interna Valutazione della resistenza dei bordi al vapore