Seleziona la tua lingua
Italia
Stati Uniti

Le tipologie di ante cucina

Progettazione

Sono fondamentali nel determinare il volto di un progetto. Vediamo perché.

Superfici lisce o lavorate, con o senza maniglie. Sono scelte verso le quali ci guida il nostro gusto personale, a cui solitamente si unisce la voce di un esperto o rivenditore che approfondisce i dettagli più tecnici e di progettazione. Per arrivare alla definizione di un modello di cucina che possa rispecchiare il nostro mondo e accompagnarci nelle nostre necessità, giorno dopo giorno.

La tipologia di anta ha un impatto fortissimo nel determinare la personalità della cucina, influisce nella scelta in media per un 70-80%. Non ci resta che scoprire insieme quali sono le principali ante che possiamo valutare, partendo da stile e funzionalità.

Anta super flat

L’anta più semplice che c’è, ma anche quella più attuale, rivolta in particolare a chi ama un mood contemporaneo e metropolitano. Molto di tendenza nelle cucine che rispondono a queste esigenze estetiche, troviamo l’anta liscia proposta in tante versioni in cui la differenza la fa l’elevata qualità delle aperture integrate, dei materiali, colori e finiture. Purezza ed essenzialità sono le sensazioni che trasmettono basi, pensili, armadiature con ante lisce che possono essere dotate di gole orizzontali, verticali, lavorazioni di design come il profilo maniglia con taglio a 40°, cifra stilistica del modello DeLinea che garantisce una presa ottimale.

Anta liscia con maniglia

Perfetta per gli amanti delle geometrie lineari e pulite, può essere personalizzata attraverso l’inserimento di maniglie proposte in abbinamento allo stile della cucina, che contribuiscono a rafforzarne l’identità. Le maniglie, veri e proprio elementi decorativi disponibili in tantissime varianti, possono essere più o meno d’impatto, presentarsi a incasso oppure ben evidenza a seconda dell’effetto desiderato. Forme, dimensioni, finiture si fondono con quelle dell’anta, in una sinergia perfetta di design e stile.

Anta con telaio

Perfetta in una cucina che vuole assumere un aspetto caldo e retrò, l’anta a telaio diventa elemento che può avere differenti declinazioni. La presenza del telaio può definire uno stile classico contemporaneo e rappresentare una scelta lussuosa riletta in chiave moderna. In alternativa la lavorazione sull’anta può connotare un modello dal sapore country o shabby chic, in cui la cornice può avere anche una forma arrotandata come in Madeleine, a sottolineare il valore di intima accoglienza.

Anta sagomata e inclinata

Entrambe determinano linee e forme inedite, quasi inaspettate. Qui entrano in campo subito due modelli di cucina.
Flux Swing, un progetto caratterizzato dall’andamento sinuoso dei pensili curvi e delle basi con anta sagomata, che scolpiscono gli spazi che li ospitano.
E LiberaMente che in alcuni modelli offre il dettaglio ricercato dei pensili con esclusivo taglio inclinato che lascia a vista una porzione di anta liscia.

Diverse tipologie di ante che offrono un’impronta specifica alle cucine per creare  configurazioni sempre più personalizzate.

Temi e prodotti correlati
Scopri altri articoli legati a queste tematiche e i prodotti di cui abbiamo scritto
Iscriviti alla newsletter
Vuoi ricevere direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica newsletter sul mondo Scavolini?