Select language:
Find a Dealer After-Sales Services
Una casa sostenibile, per un futuro migliore
Magazine

Una casa sostenibile, per un futuro migliore

Consigli utili e azioni da mettere in atto all’insegna dell’eco-compatibilità

Cosa può fare ciascuno di noi per salvaguardare l’ambiente. Tanto, forse più di quello che pensiamo. In casa possono bastare poche e semplici azioni che, se messe in pratica ogni giorno, fanno la differenza. Tenendo bene in mente, come un mantra, il tema dello sviluppo sostenibile, necessario per noi e le future generazioni, possiamo contribuire a creare un ambiente migliore grazie a piccoli gesti per risparmiare energia, ridurre i consumi di acqua e gestire al meglio pulizia e rifiuti.  

Risparmiare energia si può!


Se cerchi un modello a cui ispirarti, eccoci! Da anni Scavolini contribuisce alla tutela ambientale, producendo energia pulita tramite un grande impianto fotovoltaico di ultima generazione, Sunload, che garantisce l'80% del fabbisogno energetico e utilizzando esclusivamente energia verde proveniente da fonti rinnovabili. Inoltre, tiene costantemente sotto stretto controllo i consumi di energia elettrica e impiega tecnologie e accorgimenti per evitare inutili sprechi.

Anche tu in casa puoi fare molto in ottica green, con piccoli gesti che riguardano in particolare la cucina, il luogo della casa in cui è presente la maggior parte degli elettrodomestici. Alcuni esempi?

 

  • Illuminazione: scegli lampade ad alta efficienza energetica (fluorescenti o LED), ricordati di spegnere le luci quando non sono necessarie, televisore e altri apparecchi simili con il pulsante principale, perché continuano a consumare energia anche in stand-by.
  • Cottura dei cibi: copri la pentola con un coperchio per far bollire l’acqua, fai prima e sprechi meno. E ricordati che anche la pentola a pressione è un ottimo strumento per diminuire i tempi di cottura. Il forno è “energivoro, ebbene sì! Non eccedere con il preriscaldamento ed evita di aprirlo se non quando è necessario.
  • Manutenzione elettrodomestici: verifica che il piano cottura sia regolato correttamente facendoti aiutare da un esperto. Pulisci periodicamente i filtri della cappa per migliorarne le prestazioni, riducendo quindi i consumi.
  • Utilizzo lavastoviglie: il risciacquo rapido a freddo è un’ottima scelta quando ci sono poche stoviglie da lavare, in attesa del lavaggio completo a pieno carico. Seleziona temperature non elevate (40°- 60°) e il lavaggio “economico” per le stoviglie poco sporche. Infine pulisci spesso e con cura il filtro della lavastoviglie, perché le impurità e i depositi impediscono lo scarico dell’acqua e un lavaggio poco efficace.

Facile come bere un bicchiere d’acqua

 

Non vogliamo dire che non sia impegnativo, però preferiamo partire dall’idea che un consumo più attento di una delle risorse più preziose che abbiamo è possibile, insomma si può fare! Vuoi sapere come fa Scavolini? L’azienda è attenta al consumo di acqua effettuando controlli periodici e adottando tutti gli accorgimenti necessari per evitare gli sprechi, come l’integrazione con bacini di acqua piovana delle riserve destinate alla prevenzione degli incendi. Ecco cosa puoi fare tu in casa:

 

  • La prima regola, la più efficace per risparmiare: non lasciare inutilmente il rubinetto dell’acqua aperto.
  • Verifica che i rubinetti si chiudano correttamente, facendo attenzione agli sgocciolamenti.
  • Quando l’acqua potabile del rubinetto, quando quella in bottiglia: valuta bene per evitare di produrre rifiuti (bottiglie in plastica).
  • Il rompigetto, con l’accortezza di sostituirlo periodicamente, è un ottimo sistema per ridurre notevolmente i consumi.
  • Evita l’uso della lavastoviglie quando non è a pieno carico, per diminuire sprechi di acqua e di energia.
  • Hai mai pensato di riutilizzare l’acqua, non salata, di residuo della cottura dei cibi, come ad esempio le verdure? Una volta raffreddata, puoi riciclarla per annaffiare le tue amate piante.

Meno rifiuti, riciclare, differenziare

 

La gestione dei rifiuti si può attuare in tanti modi. Lo scopo è quello di riciclare il più possibile e di recuperare materiali utili per altri fini, anche creativi!
Scavolini effettua al proprio interno un’attenta raccolta differenziata, recuperando il 90% dei rifiuti prodotti dalle proprie attività produttive. Carta e cartone possono essere utilizzati per produrre nuovi imballaggi o carta da riciclo; il legno come materiale per la produzione di pannelli e la plastica per produrre nuova plastica.

 

Anche in casa questi e anche altri materiali si possono differenziare, attuando anche altre misure:

 

  • Razionalizza gli acquisti per evitare di produrre troppi rifiuti.
  • Cerca di evitare prodotti usa e getta e, quando necessario, utilizza in alternativa oggetti biodegradabili o compostabili.
  • Scegli i prodotti confezionati in imballaggi riciclati o facilmente riciclabili oppure acquista prodotti sfusi o ricarica i tuoi contenitori di detersivo e shampoo o bagnoschiuma.
  • Ricordati di portare con te una borsa della spesa, evitando di comprarne una nuova ad ogni acquisto.
  • Compatta i rifiuti voluminosi quando possibile (bottiglie, barattoli, scatole).
  • Se hai uno spazio all’aperto, un giardino o un grande balcone, ricicla gli scarti organici per produrre compost per i tuoi fiori.
  • Utilizza batterie ricaricabili, costano di più ma hanno un notevole vantaggio: possono essere utilizzate più volte, con un minor impatto sull’ambiente.

Pulizie green

 

In ogni occasione abbiamo la possibilità di scegliere come le nostre azioni impattano sul Pianeta, anche quando puliamo casa!
Le pulizie di casa possono avere un approccio green, lo sapevi? Ecco alcuni trucchi per la pulizia ecologica della casa, che ti faranno risparmiare e rispettare l’ambiente.

 

  • Non eccedere nell’utilizzo dei detersivi se non per sporco resistente e macchie specifiche. Ricordi le regole per la pulizia di piani e ante? Per le superfici poco sporche è sufficiente utilizzare un panno in microfibra leggermente inumidito.
  • Quando sei al supermercato, scegli i detersivi più ecologici come quelli con etichetta Ecolabel e con imballi meno impattanti per l’ambiente.
  • Preferisci l’uso della lavastoviglie quando è a pieno carico: le moderne lavastoviglie necessitano di molta meno acqua e detersivo del corrispondente lavaggio a mano.

 

 

Ti abbiamo suggerito alcune regole per avere una casa sostenibile. Perché è soltanto a partire da noi e dagli spazi che abitiamo che possiamo creare un mondo migliore.

Home
Magazine
Green
Una casa sostenibile, per un futuro migliore